Commenti degli utenti

  1. Marco says:

    Ciao a tutti. Sto facendo alcune prove con i NetModule e funzionano bene anche se ho dovuto seguire le istruzioni e “resettare” il Firewall con l’ultimo dei tre comandi che sono suggeriti nella documentazione di Help.
    Il NetModule funziona anche se personalmente sono riuscito a farlo andare solo in modalità SoftAP e non in modalità Station DHCP. Probabilmente devo settare qualcosa nel router ?

    Ho avuto soddisfazione nel far funzionare subito 3 elementi Thereminici tutti insieme: NetModule, NetHAL e Theremino Voice. Praticamente collegando solo un LED (con resistenza di caduta) su un pin digitale di NetModule si realizza immediatamente un “Wireless Voice Activated LED”! Provare per credere!

  2. Anonymous says:

    Anche io ho provato il NetModule e mi è andato al primo colpo con facilità.
    Mi piacerebbe poter usare piu di un ingresso analogico.. E’ acquistabile il modulo per espandere gli ingressi ?

    • mirko trinca says:

      da quanto ho capito stanno lavorando per poter utilizzare anche il modulo theremino adc-24 in accoppiata al netmodule ma credo ci vorrà qualche mese.

  3. Geofaber says:

    Sul sito si descrive un “Adc con Trigger di Schmitt” fatto apposta per trasformare degli ingressi digitali in Adc anche del NetModule , però non l’ho visto su ebay e thereminostore

    • Livio says:

      Scrivete a Lello di thereminostore, li sta facendo in questi giorni.

      Ma tenete conto che sono Adc da 10 bit scarsi. Quindi vanno bene per leggere una temperatura oppure leggere potenziometri per regolare qualcosa. Ma se li si usano per i geofoni saranno molto rumorosi.

  4. Marco says:

    Ho provato a realizzare un FlickerMeter utilizzando il componente a bordo dei piccoli moduli “Finger HeartBeat Sensor” della Keyes, che funzionano maluccio per quello scopo (rilevare i battiti) ma il componente che fa da ricevitore parrebbe funzionare, una volta smontato, come sensore luce per rilevare il flickering.
    Qualcuno sa dirmi se sono fototransistor o fotodiodi?
    Non ho trovato sul WEB nessuno schema dei suddetti moduletti, ma ipotizzando il componente come un fototransistor della serie LTR (IR?) (piedinatura: Emettitore/Collettore) sembra funzionare: il master riceve il segnale e FlickerMeter lo decodifica indicando valori plausibili, solo che bisogna lavorare con bassi valori della resistenza impostata tramite potenziometro.
    Premetto che ho già ordinato i fototransistor indicati su theremino.com ma si sa…. la voglia di sperimentare…!

    • Livio says:

      Se devi tenere il potenziometro su bassi valori allora è sicuramente un fototransistor, e lo hai anche collegato giusto.
      Con i transistor da noi indicati avresti gli stessi risultati, quindi se sei ancora in tempo non farli arrivare.
      Se lavori sempre con molta luce, e quindi devi tenere il potenziometro molto basso, e fai fatica a regolarlo, allora potresti sostituire il potenziometro con uno di valore più basso.

Leave a Reply

Your email address will not be published.