Biometria

 


Theremino ECG

Questa applicazione visualizza e registra i tracciati della frequenza cardiaca. Non è un sostituto dei visualizzatori ECG, ma una applicazione specifica per evidenziare la variazioni di frequenza e le aritmie. Quindi si analizza una sola derivazione e si utilizzano due speciali grafici che non sono presenti negli ECG classici. Il primo mostra le variazioni di frequenza nel tempo e il secondo evidenzia le aritmie mostrando la correlazione del segnale con se stesso spostato nel tempo. In questo video di YouTube si può vedere la applicazione in funzione.

Per misurare la saturazione dell’ossigeno esistono comodi misuratori portatili che si possono acquistare su eBay per una decina di euro (vedere questa pagina).  Abbiamo quindi ottimizzato il sistema per essere semplice e dare il massimo delle prestazioni nella ricerca delle aritmie, un campo che non è coperto da nessun apparecchio commerciale (sia misuratori di saturazione che ECG classici). Per la saturazione avremmo dovuto complicare notevolmente il sensore con due emettitori a diverse lunghezze d’onda.

Theremino ECG V1.0

Caratteristiche

  • Si possono registrare i dati per pochi secondi o per ore a seconda delle necessità;
  • Si possono scorrere i dati all’indietro nel tempo per individuare i punti significativi;
  • Una volta individuati i particolari interessanti li si possono ingrandire e si possono salvare su disco come file di dati o come immagini da stampare;
  • Possibilità di archiviare file con un nome, una data e un commento personale;
  • I file archiviati comprendono anche la autocorrelazione e la frequenza. Li si possono quindi scorrere con tutte le caratteristiche come se fossero in tempo reale;
  • Salvataggio automatico dei file nella cartella “Autosave” nel caso ci si dimenticasse di dargli un nome.
  • Diversi segnali di avvertimento tra cui il classico suono degli ECG;
  • Limiti specificabili dall’utente e suoni di allarme in caso di superamento dei limiti;
  • Visualizzazione su classica carta millimetrata che scorre o che sta ferma;
  • Sincronismo preciso che mantiene perfettamente fermi gli impulsi in modo da evidenziare le variazioni e ridurre l’affaticamento della vista;
  • Fondo chiaro o  scuro (da utilizzare di notte);
  • Due classiche velocità di 25 e 50 mm al secondo;
  • Velocità speciale di 10 mm al secondo utile per scorrere lunghi periodi e individuare le aritmie;
  • Calcolo automatico dei millisecondi e dei battiti per minuto, non si devono quindi contare i quadretti.
  • Indicatori sincronizzati con la frequenza dell’ultimo battito per evidenziare le variazioni.
  • Controllo automatico della ampiezza e della posizione verticale. Questo automatismo mantiene costantemente la massima visibilità della forma degli impulsi e evidenzia le aritmie (questo apparecchio non sostituisce gli ECG classici ma fa analisi per le quali la ampiezza e la posizione verticale non sono significative);
  • Controlli grandi utilizzabili anche sullo schermo tattile di un Tablet.

Sensori

Si possono utilizzare due tipi di sensori:

  • OCG (Optical Cardio Grapy) (Nota 1) – I sensori ottici sono comodi per frequenti test da fare a casa propria e cogliere le aritmie nel momento in cui avvengono. Il sensore e lo speciale amplificatore da noi progettati producono un segnale quasi costante anche variando di molto le caratteristiche del paziente (pressione del sangue, posizionamento del sensore e spessore del tessuto biologico). I sensori simili che si trovano in rete ne sono invece influenzati. Con soggetti che hanno la pressione bassa producono un segnale così debole e disturbato da rendere impossibile il controllo delle aritmie.
  • ECG (Electro Cardio Graphy) – I classici amplificatori differenziali per ECG che sono più scomodi da usare (Nota 2). Questi sensori richiedono elettrodi speciali con pasta conduttiva e una preparazione della pelle con alcool e cotone. Il preamplificatore richiede componenti speciali quindi non può essere costruito fai da te. E pur con tutte queste cure il sistema è molto sensibile ai movimenti, per cui si deve stare fermi per non disturbare le registrazioni.
(Nota 1) Il nome esatto per la rilevazione ottica sarebbe “photoplethysmography” ma è difficile da ricordare e anche mal composto. Dato che si rilevano variazioni ottiche invece che elettriche, l’equivalente di “Electro” non è “PhotoPlethysmo” ma “Optical” e quindi noi lo chiameremo OCG.
(Nota 2) L’unico vantaggio dei sensori ECG rispetto a quelli ottici è di poter vedere la attività elettrica del cuore ma per fare questo una derivazione non basta, se ne devono utilizzare dodici. Servono quindi dieci elettrodi, sei posizionati sul torace e quattro su gambe e braccia. La preparazione richiede molti minuti, più quasi altrettanto tempo per togliere gli elettrodi e rivestirsi. Quindi questo sistema è inadatto per controllare le aritmie. Le aritmie richiedono di essere “colte sul fatto” e non molti minuti dopo. Nemmeno mettere il paziente a letto, collegato con fili all’ECG per qualche giorno può bastare perché le aritmie sono dispettose, potrebbero non verificarsi per mesi e poi iniziare all’improvviso e durare pochi minuti. Sono difficoltà reali, tanto che per risolverle si arriva a impiantare un sensore sottopelle collegato via radio a una centralina posizionata vicino al letto (a casa) e inviare i dati via telefono al sistema sanitario nazionale.

Differenze tra i segnali ECG e OCG

Per la ricerca delle aritmie l’unico dato che ci interessa è il tempo che intercorre tra un impulso e il successivo. Comunque questa applicazione può essere usata anche per memorizzare elettrocardiogrammi classici e esplorarli all’indietro nel tempo. Nella prossima immagine si vede un esempio di ECG (prima derivazione) con le classiche onde P, Q, R, S e T.

Theremino ECG with classic ECG signal

Controlli della applicazione

Questa è una applicazione molto semplice per cui spiegheremo sommariamente i controlli e alcuni particolari che che non sono immediatamente evidenti.

Barra superiore

  • Load data – Ricarica un file a scelta tra quelli archiviati dalla cartella “DataFiles”.
  • Save data – Salva tutti i dati in un file nella cartella “DataFiles”.
  • Save image – Salva una immagine nella cartella “Images”.
  • Volume – Cambia il volume dei suoni o li spegne del tutto.
  • Trigger – OFF lascia scorrere il grafico, ON lo mantiene fermo.
  • Run – Quando è illuminato (di colore arancio) i dati vengono letti in tempo reale.

Slots

  • Signal in – Lo slot da cui leggere il segnale di ingresso.
  • Signal out – Lo Slot su cui scrivere il segnale normalizzato.
  • B.P.M. out – Lo Slot su cui scrivere il valore della frequenza cardiaca.
  • Pulse out – Lo Slot su cui inviare un impulso ad ogni battito.
  • Pulse (ms) – Millisecondi di durata dell’impulso da inviare a “Pulse out”.

Dalla versione 1.3 in poi il “Pulse out” viene emesso solo se il segnale è valido e la frequenza è compresa tra MinBPM e MaxBPM.

Options

  • Static paper – Commuta da carta ferma a carta in movimento.
  • Light colors – Commuta tra colori chiari e colori scuri.
  • Beep + Alarms – Seleziona le varie opzioni dei segnali sonori e degli allarmi. 
  • Graph type – Seleziona i grafici visualizzati in quattro versioni.
  • ECG speed – Seleziona la velocità di scorrimento tra 10, 25 e 50 millimetri al secondo.
  • B.P.M. max – Il massimo nel grafico BPM (e il punto di allarme).
  • B.P.M. min – Il minimo nel grafico BPM (e il punto di allarme).
  • Area bianca – In quest’area si possono scrivere le annotazioni personali.

Grafico “ECG” 

Il grafico ECG mostra il segnale di ingresso. La forma del segnale non è importante. Per la ricerca delle aritmie siamo interessati solo al tempo che passa tra un battito e il seguente.

La finestra ECG può essere traslata nel tempo cliccandovi sopra e trascinandola con il mouse a sinistra e a destra. Se si tiene premuto CTRL si ottiene uno spostamento veloce. Se si tiene premuto SHIFT lo spostamento è più veloce. Se si premono ambedue lo spostamento è ancora più veloce. Si può anche utilizzare la rotella del Mouse. Ruotandola lentamente si ottiene più precisione. Ruotandola velocemente si ottengono spostamenti più veloci.

Theremino ECG - Delta time

<— Se appare l’indicatore “Delta time” allora la finestra è traslata nel tempo e il grafico non sta visualizzando gli ultimi dati ma un momento passato. 

Grafico “BPM”

Il grafico BPM mostra l’andamento nel tempo della frequenza cardiaca. Il sistema è così sensibile che si vedono gli aumenti di frequenza ad ogni respiro e, ad esempio, durante uno sbadiglio.

La finestra BPM può essere traslata nel tempo cliccandovi sopra e trascinandola con il mouse a sinistra e a destra. Se si tiene premuto CTRL si ottiene uno spostamento veloce. Se si tiene premuto SHIFT lo spostamento è più veloce. Se si premono ambedue lo spostamento è ancora più veloce. Si può anche utilizzare la rotella del Mouse. Ruotandola lentamente si ottiene più precisione. Ruotandola velocemente si ottengono spostamenti più veloci.

Isolare la parte interessante e salvarla su disco

Per eliminare dalla registrazione le parti che non interessano si porta il mouse sul grafico ECG o su quello BPM e si preme il pulsante destro. Apparirà il seguente menù:

Theremino ECG delete commands

Premendo la prima riga si elimineranno tutti i dati che precedono la parte di grafico visibile.
Premendo la seconda riga si elimineranno tutti i dati che seguono la parte di grafico visibile.

Naturalmente prima di utilizzare uno o l’altro di questi comandi bisogna scorrere la parte visibile in un punto appropriato.

Attenzione che i grafici ECG e BPM non sono della stessa lunghezza temporale per cui quando si elimina a sinistra il punto di taglio sarà alla sinistra del grafico su cui si è fatto click con il Mouse.

Dopo aver eliminato le parti che non interessano solitamente si salva la registrazione su disco utilizzando il comando “Save buffer”.

Grafico “Autocorrelation”

Se la linea ripassa su se stessa vuol dire che i battiti sono simili tra loro. Non sempre le variazioni sono provocate da aritmie. Lente variazioni sono provocate dal respiro e variazioni improvvise potrebbero essere provocate da movimenti della mano.

Barra inferiore

  • Parte sinistra – Nome dell’ultimo file caricato o salvato.
  • Parte destra – Data e ora di quando sono stati registrati i dati.

Durante la registrazione la parte destra della barra si colora di rosso se gli impulsi non sono validi. E si colora di verde se la loro frequenza è compresa tra MinBPM e MaxBPM.

Individuare le aritmie

La applicazione facilita la ricerca delle aritmie ma non le individua al posto nostro. Non vengono emessi suoni di allarme in caso di aritmie a meno che queste non portino la frequenza al di fuori dei limiti di BPM impostati.

Per stabilire se un evento è una vera aritmia ci vuole esperienza. Su Internet molti siti mostrano grafici di vari tipi di aritmie. Attenzione che la forma degli impulsi non conta. Quello che importa è solo il tempo tra un impulso e il successivo.

La forma più comune di aritmia (e la meno preoccupante) sono le contrazioni premature. In pratica arriva una contrazione dopo due soli quadretti (circa) invece dei soliti quattro (circa). E questo evento viene poi seguito da una pausa più lunga del normale.

Nelle prossime due immagini si vedono esempi di contrazioni premature, la prima con sensori ECG classici e la seconda con il nostro sensore ottico. Da notare che il sensore ottico può mostrare informazioni non visibili con il segnale elettrico. In questo caso si vede che il flusso pompato era minore in quanto il cuore non aveva avuto tempo di riempirsi completamente

Premature Atrial Contraction (ECG)

Theremino Premature Atrial Contraction OCG

Le due immagini seguenti mostrano invece battiti “saltati”. Piacerebbe sapere il nome medico, anche perché sono grafici dell’autore, che ci terrebbe a scrivere ancora a lungo su questo sito…

Theremino OCG example 2

In internet molti hanno scritto di avere la sensazione di saltare un battito ogni tanto. E spesso gli viene risposto che è solo una sensazione e che in realtà si tratta di contrazioni premature. Ma questi grafici non lasciano dubbi, i battiti “saltati” esistono davvero.

Aggiornamento del 26 agosto 2017 – Probabilmente il nome è “Blocco Atrioventricolare”.

– – – – – – –

Note per le versioni

Versione 1.0: Prima versione pubblicata ma è già completa e ben collaudata.
Versione 1.1
– La barra inferiore ora mostra anche il tempo della parte registrata.
– Lo scorrerimento all’inditro è limitato alla parte registrata.
Versione 1.2
– Eliminato errore con valori di ingresso molto grandi.
– Dopo RUN-STOP il grafico ECG visualizza i dati fino alla fine.
– Partendo con RUN abilitato il DeltaTime viene correttamente azzerato.
Versione 1.3
– Aggiunto il colore verde e rosso nella status bar per indicare quando gli impulsi sono validi.

– Lo Slot PulseOut si attiva solo quando gli impulsi sono validi (da MinBPM a MaxBpm).
– Migliorata la stabilità del grafico BPM.
Versione 1.4
– Il grafico BPM viene memorizzato anche quando si superano il minimo e il massimo della scala visibile.

Download di Theremino ECG – Versione 1.4
Theremino_ECG_V1.4

Theremino_ECG_V1.4_WithSources  (versione per programmatori)
Per tutti i sistemi Windows a 32 e 64 bit. Per Raspberry Pi, Linux, Android e OSX, leggere le note di installazione.

 


Theremino VoiceTheremino System - HAL Input Output

Theremino Voice Recognition

Questa è una applicazione piccola, ma molto importante. Con essa il sistema Theremino può anche ascoltare e parlare. Si possono inviare comandi vocali, ascoltare messaggi di conferma e farsi leggere brani di testo.

La conversione da testo in voce è di buona qualità. Il riconoscimento (se si parla vicino al microfono) è quasi perfetto e indipendente dalla pronuncia e dalla voce di chi parla. Il metodo di riconoscimento usato è “Speaker Independent” per cui non sono necessarie lunghe e noiose sessioni di apprendimento. Un vantaggio collaterale di questo metodo è che tutti i componenti della famiglia possono parlare al PC ed essere riconosciuti.

Sono disponibili ventisei linguaggi, italiano compreso, sia per il parlato, che per il riconoscimento vocale. E non è necessario “registrarsi” e dare il proprio indirizzo di mail e nemmeno essere collegati a Internet.

L’utente stesso può configurare le liste di parole valide e può usare i comandi vocali per caricare altre liste. In questo modo si possono costruire strutture complesse di Menu e Sotto-Menu e controllare qualunque dispositivo, nonché altre applicazioni del sistema Theremino, attraverso gli Slot.

Si potrebbe, ad esempio, telefonare a casa e dire:

  • “Serra” e la risposta sarebbe: “OK Serra. Comandi validi: Acqua, Lampade, Aspiratore”
  • “Aspiratore” e la risposta sarebbe: “OK Aspiratore. Comandi validi: Acceso, Spento”
  • “Acceso” e la risposta sarebbe: “OK Acceso”

Istruzioni per la finestra superiore (linguaggi installati)

E’ possibile installare più lingue (ognuna composta da due file) e sceglierle nella finestra orizzontale in alto. La lingua che si sceglie, deve corrispondere alla lingua delle parole da riconoscere e da pronunciare, altrimenti la qualità del riconoscimento e della pronuncia sarà pessima.

Attenzione: Si devono installare il “Server runtime” e le voci nella propria lingua. Nella cartella “Installers” ci sono le istruzioni e i link.

Istruzioni per la finestra di sinistra (riconoscimento)

  • All’inizio di ogni riga c’è la parola (o le parole) da riconoscere.  Se si vogliono utilizzare più parole, ad esempio “Aspiratore Acceso” non le si devono separare con spazi ma con un punto, quindi si scriverà così: “Aspiratore.Acceso”.
  • A destra della parola da riconoscere ci sono dei numeri. Sono i numeri che verranno scritti negli Slot, a partire dal primo Slot, quando la parola viene riconosciuta.
  • Il numero di Slot interessati dipende da quanti numeri si scrivono nella linea. Possono essere uno solo o anche decine. Quindi, per esempio, se la riga è “verde 0 1000 0”, quando viene riconosciuta la parola “verde”, nei primi tre Slot vengono scritti i valori “zero”, “mille” e “zero”.
  • Se al posto di numeri si scrivono delle “x” allora lo slot corrispondente non viene modificato.
  • Se a destra della parola da riconoscere si scrive “Load” seguito dal nome di un file esistente nella cartella “Recog_Files”, questo file verrà caricato al posto di quello attuale nella finestra di sinistra (riconoscimento). In questo modo si possono costruire complesse sequenze di menu e sotto-menu, con poche parole da riconoscere. I menu con poche parole rendono più affidabile il riconoscimento.
  • Se a destra della parola da riconoscere si scrive “LoadTTS” seguito dal nome di un file esistente nella cartella “Speech_Files”, questo file verrà caricato al posto di quello attualmente presente nella finestra di destra.

Comandi per la finestra di sinistra (riconoscimento)

Attualmente sono implementati i seguenti quattro comandi. La parte in verde è un commento, non fa parte del comando e non deve essere presente nel comando effettivo.

  • CMD_Prefix = Parole valide   (Le parole da pronunciare come prefisso)
  • CMD_FirstSlot = 1   (Il primo slot da utilizzare per questo file) 
  • CMD_Confidence = 0.7  (Scrivere valori da 0.1 a 0.9. Con numeri alti il riconoscimento è più difficoltoso e si deve parlare più vicino al microfono e con maggiore con precisione. Con numeri bassi il riconoscimento è facilitato ma gli errori sono più frequenti. In mancanza di questo comando viene utilizzato il valore 0.6)
  • CMD_RunSlot = 20  (Lo Slot di comando per abilitare, disabilitare il pulsante RUN, in mancanza di questo comando o impostando “-1” il pulsante RUN è solo manuale)

Pulsanti della finestra di sinistra (riconoscimento)

  • Load – Carica uno dei testi manualmente.
  • SaveAs – Salva il testo attualmente visibile con un nuovo nome.
  • Say nothing / Say one word / Say all words – Con “Say nothing” il riconoscimento non risponde mai. Con “Say one word” si ha come risposta la sola parola riconosciuta. Con “Say all words” la risposta comprende la parola riconosciuta e tutte le parole valide del file attualmente caricato.

Istruzioni per la finestra di destra (lettura del testo)

  • Nella finestra di destra ci sono le frasi da pronunciare.
  • Ogni frase può risiedere su più righe. All’inizio di ogni frase (o brano) ci deve essere una riga di comando, ad esempio “CMD_Slot 8 Text 2 Speed 1”. Questo comando specifica lo Slot (8), quale numero deve essere scritto in tale slot per far partire la frase (2) e la velocità di pronuncia (1). Le velocità possono essere da -10 (lentissima) a +10 (velocissima).
  • Per far pronunciare una di queste frasi un’altra applicazione deve scrivere il numero della frase nello Slot specificato.
  • Quando si scrive “0” nello Slot si “riarma” il meccanismo. Poi si scrive un numero e la frase corrispondente viene pronunciata.

Comandi per la finestra di destra (lettura del testo)

Attualmente è implementato un solo comando. La parte in verde è un commento, non fa parte del comando e non deve essere presente nel comando effettivo.

  • CMD_Slot 1  Text 1 Speed 5  (La riga che segue questo comando verrà pronunciata quando sullo Slot 1 si imposta il valore 1. La velocità di pronuncia è molto rapida.)
  • CMD_Slot 1  Text 2 Speed 1  (La riga che segue questo comando verrà pronunciata quando sullo Slot 1 si imposta il valore 1. La velocità di pronuncia è normale.)
  • CMD_Slot 1  Text 3 Speed -5  (La riga che segue questo comando verrà pronunciata quando sullo Slot 1 si imposta il valore 1. La velocità di pronuncia è molto lenta.)

Pulsanti della finestra di destra (lettura del testo)

  • Load – Carica uno dei testi manualmente.
  • SaveAs – Salva il testo attualmente visibile con un nuovo nome.
  • Speak – Pronuncia la frase su cui si trova il cursore, oppure tutto il testo selezionato.
  • Pause 1.7 – Questo comando produce una pausa nella lettura del testo. Il numero rappresenta il tempo di pausa in secondi e frazioni di secondo.

Pulsanti della barra inferiore

  • RUN – Abilitando questo pulsante (in arancione) il riconoscimento viene avviato.
  • Stop recog – Abilitando questo pulsante (in arancione) il riconoscimento viene disabilitato quando il computer parla.
  • Indicatore del segnale audio – Quando è rossa il riconoscimento è disabilitato, quando è bianca si può parlare e la quantità di segnale viene indicata dal riempimento in verde. 
  • Microphone – Apre il pannello di regolazione di proprietà del microfono.

Se “Stop recog” è abilitato allora durante la pronuncia delle frasi, delle conferme dei comandi e delle parole valide, il riconoscimento è disabilitato. Quindi prima di parlare si deve attendere che l’indicatore del segnale audio ritorni verde.

– – – – – – –

Note per le versioni

Versione 1.5: Questa è la prima versione pubblicata. La miglioreremo ma è già completa e usabile.

Versione 1.6
– Migliorato notevolmente il riconoscimento.
– Aggiunti i comandi “CMD_Prefix”, “CMD_FirstSlot”, “CMD_Confidence” e “CMD_RunSlot”.
– Reso evidente (con una barra rossa) che in alcuni momenti il riconoscimento è inattivo.
– Migliorato l’incolonnamento nella finestra di sinistra.
– Aggiunta la possibilità di scrivere commenti. I commenti devono iniziare con un singolo apice, un meno o un doppio slash, cioè ( ‘ ) ,  ( – ) oppure (//).
– Aggiunta la possibilità di scrivere nella finestra di sinistra (riconoscimento) anche dei campi con una o più “x” per indicare che lo Slot non va modificato.
– Introdotto uno”splitter” orizzontale che permette di minimizzare l’area dei linguaggi installati.
– Introdotto uno”splitter” verticale che separa le finestre di riconoscimento e pronuncia e che può essere spostato a destra e a sinistra.
– Aggiunto il pulsante “RUN” per avviare o fermare il riconoscimento.
– Aggiunta la possibilità di abilitare e disabilitare il “RUN” con un comando da Slot.
– Aggiunto oltre a “Load” che carica file di riconoscimento anche il comando “LoadTTS” che carica file di pronuncia.

Versione 1.7
– Aggiunto il comando “Pause” nel testo da pronunciare.

Download di Theremino Voice – Versione 1.7
Theremino_Voice_V1.7

Theremino_Voice_V1.7_WithSources
Per tutti i sistemi Windows a 32 e 64 bit. Per Raspberry Pi, Linux, Android e OSX, leggere le note di installazione.

 


Theremino ViewTheremino System - HAL Input Output

Theremino - Video Space to Sound Space

Questa applicazione è dedicata a chi non vede.

Il principio di funzionamento è innovativo (conversione diretta e istantanea dello spazio visuale nello spazio sonoro). Abbiamo controllato tutti i sistemi simili e nessuno ha mai fatto questo. Sarebbe quindi il caso di brevettarlo, ma noi faremo di meglio, lo pubblichiamo.

Una volta che una invenzione è pubblicata, nessuno può più brevettarla.
Gli uffici brevetti non accettano invenzioni che sono già di dominio pubblico.

L’algoritmo di conversione dello “Spazio Sonoro Equivalente”
Per i dettagli software, scaricare la applicazione e aprirla con Visual Studio 2008.
Per una spiegazione e un confronto con gli altri sistemi già esistenti, leggere questo documento:
EquivalentSoundSpace_ITA.pdf

Funzionamento
Occhiali con auricolari e telecamera (costano poco) e un Tablet in tasca.

Prestazioni
Una persona con la vista normale e con una benda, riesce a respingere una palla. Nessun sistema similare, esistente fino ad oggi, è così rapido.

Un non vedente, con l’udito molto sviluppato e un lungo periodo di allenamento, potrebbe raggiungere risultati impensabili. Forse anche giocare a ping pong.

Limiti della versione attuale
Nella versione 1.0 manca l’algoritmo di pre-trasformazione del video, che estrarrà solo le variazioni tra elementi adiacenti. Questo permetterà di riconoscere sia oggetti chiari su fondo scuro, che oggetti scuri su fondo chiaro. Con questa trasformazione le aree estese e di colore uniforme non produrranno suoni e il riconoscimento degli oggetti verrà facilitato.

La versione attuale non si adatta automaticamente alla luce e funziona bene solo con oggetti chiari su sfondo nero. Anche senza adattamento automatico si può ottenere un buon riconoscimento se la scena non è troppo complessa. Del resto anche i programmi simili, compreso il più usato The vOICe, non hanno l’adattamento automatico.

Pubblichiamo questa prima versione anche se è lontana dall’essere completa, per rendere “Arte nota” i concetti fondamentali e impedire che qualcuno li brevetti.

Download di Theremino View – Versione 1.0
Theremino_View_V1.0_WithSources

Per tutti i sistemi Windows a 32 e 64 bit. Per Raspberry Pi, Linux, Android e OSX, leggere le note di installazione.

 


Theremino MindwaveBridge


Mindwave è un sensore di onde cerebrali prodotto da Neurosky. Si tratta del modello di sensore EEG più economico tra quelli attualmente presenti sul mercato. Se volete acquistarlo, Amazon lo vende a un prezzo più basso di quello del sito del produttore.

MindwaveBridge è un software che fa da ponte tra il Mindwave e il sistema Theremino e permette di utilizzare tutti i dati in arrivo dal sensore (attention, meditation e le bande di frequenza), disponibili su slot configurabili a piacere.

L’immagine del Theremino Master vicino al Mindwave è solo indicativa. Per mandare i dati da mindwave ad altri software del sistema (ad esempio il sintetizzatore Theremin) il Master non è necessario ma basta il software “Theremino Mindwave Bridge” che è gratuito.

Nelle nostre prove abbiamo inviato i dati Raw al Theremino SoundPlayer, per emettere suoni campionati, modulati in frequenza dalle onde mentali. Ma questo software apre la strada a ogni genere di esperimenti, limitati solo dalla fantasia. Per esempio si potrebbe usare ThereminoScript per muovere motori su comandi mentali o accendere led per la cromoterapia e l’induzione di un feedback di rilassamento…

ATTENZIONE:
Prima di pensare di usare la mente per comandare operazioni complesse,
tenete conto dei limiti di questa tecnologia.
Leggete questa pagina: http://www.theremino.com/blog/biometry

Download di Theremino Mindwave Bridge – Versione 1.6
Theremino_MindwaveBridge_V1.6
Theremino_MindwaveBridge_V1.6_WithSources
Per tutti i sistemi da Windows XP a Windows 10, sia 32 che a 64 bit (Linux e OSX con Wine)

– – – – – – – – –

   Documentazione editabile in formato ODT – Italiano, Inglese e Giapponese
Chi conosce bene queste lingue potrebbe aprire i file con Open Office, correggerli e inviarceli. Per le altre lingue potete prendere il file inglese e farlo tradurre da: onlinedoctranslator che è ottimo, velocissimo e rispetta la formattazione.
MindwaveBridge_Documentation_ITA_ENG_JAP

– – – – – – – – –

Consigli per chi pensa di acquistare un MindWave

Questa è la versione usata nelle prove : 
Mindwave Bluetooth – Amazon
Prezzo Amazon:  110 Euro circa (108 Euro + Adattatore Bletooth)

Questa è la versione USB con chiavetta (ricevitore RF) inclusa : Mindwave USB – Amazon
Prezzo Amazon: 78 Euro tutto compreso (anche spese di spedizione)
 

Conviene comprarli da Amazon, sul sito del produttore il prezzo è maggiore di qualche euro.
http://store.neurosky.com
http://store.neurosky.com/products/mindwave-1
http://store.neurosky.com/products/mindwave-mobile


Theremino EmotionMeter

Il Theremino EmotionMeter si propone di ottenere prestazioni migliori dei costosi$$imi e-meter hardware ma usando il minimo hardware possibile e quindi spendendo quasi niente.

Con lo SlotViewer è possibile muoverlo per prova, anche senza hardware, senza Master e senza HAL.

Ci teniamo a precisare che si tratta solo di esperimenti di rilevazione di parametri biologici. Non stiamo dando credito alle idee (a volte anche pericolose) che vengono diffuse da alcune sette pseudo-scientifiche.  

Questo immagine mostra un eMeter costruito internamente in hardware. Questi apparecchi sono costosi, qualche migliaio di dollari, ma la loro progettazione è piuttosto rozza, come evidenziato qui:
http://xenu.freewinds.be/meter/e-meter_e.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/E-meter

– – – – – – –

Download di Theremino EmotionMeter – Versione 0.3
Theremino_EmotionMeter_V0.3
Theremino_EmotionMeter_V0.3_WithSources

Per tutti i sistemi da Windows XP a Windows 10, sia 32 che a 64 bit (Linux e OSX con Wine)

Questa è la prima versione dell’EmotionMeter, molte parti saranno da migliorare, primo fra tutti lo strumentino che ora ha la lancetta fuori asse. Il software è semplice e i sorgenti ci sono tutti. Quindi se qualcuno vuole proseguire il lavoro è il benvenuto. Nella cartella della documentazione abbiamo ammucchiato molti link e schemi trovati in Internet. Inizialmente questa documentazione può essere utile ma la elimineremo nelle versioni definitive.


Elettrodi Attivi

Gli elettrodi attivi sono applicabili sulla pelle anche senza gel. Grazie alla loro impedenza di ingresso quasi infinita e alla loro costruzione innovativa, la captazione dei disturbi a frequenza di rete è minima. Diventano quindi possibili configurazioni anche senza elettrodo di riferimento. Tutta l’elaborazione viene fatta in software riducendo quindi il costo dell’hardware quasi a zero.  Il numero di sensori collegabili è variabile, si può iniziare con un solo sensore e usarlo per ECG e EEG indifferentemente. Poi si possono aggiungere sensori in numero illimitato (6 direttamente al ThereminoMaster e 8 ad ogni “Slave” aggiuntivo)

La ricerca sugli elettrodi attivi ha sviluppi inattesi, prima ancora di averli finiti siamo passati a un diverso metodo, gli elettrodi senza contatto. Per lasciare più posto ai nuovi sviluppi abbiamo spostato tutto in una sezione del BLOG: blog/biometry


Theremino EEG

EEG_TestSignals.png (832×564)

Questa è la prima versione della applicazione EEG, per i primi test sui sensori EEG e ECG. Molte parti saranno da migliorare. Il software è semplice e i sorgenti sono disponibili. Quindi se qualcuno vuole proseguire il lavoro è il benvenuto.

Ulteriori informazioni in queste pagine:
http://www.theremino.com/blog/biometry
http://www.theremino.com/hardware/inputs/biometry-sensors

– – – – – – –

Download di Theremino EEG – Versione 1.3
Theremino_EEG_V1.3.zip
Theremino_EEG_V1.3_WithSources.zip 

Per tutti i sistemi da Windows XP a Windows 10, sia 32 che a 64 bit (Linux e OSX con Wine)


Programma delle ricerche

Tensione cutanea

  • Elettroencefalografia
  • Elettrocardiografia
  • Elettromiografia

Resistenza cutanea

  • E-meter
  • Macchine della verità
  • Ricerca dei punti dell’agopuntura

Posizione del corpo

  • Sensori capacitivi a lunga distanza (CapSensorHQ)
  • Sensori capacitivi a breve distanza (Cap Keys)

Parametri cardiocircolatori

  • Saturazione (pulsiossimetro)
  • Curva plestimografica

Il referente per la biometria è il nostro nuovo collaboratore Maurizio.

Maurizio è un GhostBuster senior. In italiano: “Esperto acchiappa fantasmi”. Incidentalmente: il film GhostBusters è circa al suo trentesimo anniversario e forse nel 2014 uscirà la terza versione.

Si tratta di misurare anche l’imponderabile. Non fatevi ingannare da queste immagini, noi ci scherziamo un po’ sopra ma sono ricerche serie.


Ottenere i moduli del sistema

Il team del sistema Theremino si occupa solo di ricerca e non vende hardware. Il sistema è completamente “Freeware”, “Open Source”, “No Profit” e “DIY”, ma esistono produttori che possono fornire i moduli assemblati e collaudati a un ottimo prezzo. Difficilmente si potrebbe auto-costruirli spendendo meno. Un elenco dei produttori in questa pagina: www.theremino.com/contacts/producers


Donazioni
 

Il codice sorgente dei nostri programmi non contiene note sul copyright, nomi degli autori e link al nostro sito, per cui potete farne ogni uso, senza limitazioni di alcun genere. Non chiediamo di specificare la fonte originale o il nostro sito ma se sarete contenti del nostro software ricordatevi di noi e fate conoscere questo sito ai vostri amici. Eventuali donazioni, anche piccole, sono molto gradite e possono aiutarci a mantenere il software “free” ed a produrne sempre di nuovo.


Note legali
 

ITALIANO – HARDWARE: NEI LIMITI PREVISTI DALLA LEGGE il sistema Theremino VIENE FORNITO “COSÌ COM’È”, E NON RILASCIA GARANZIA ESPLICITA O IMPLICITA, RISPETTO ALLA SUA FUNZIONALITA’, OPERATIVITA’, O USO, INCLUSE, SENZA LIMITAZIONE, LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UNO SCOPO PARTICOLARE O VIOLAZIONE. SI DECLINANO ESPRESSAMENTE OGNI RESPONSABILITÀ PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI, CONSEQUENZIALI, INCIDENTALI O SPECIALI, INCLUSI, SENZA LIMITAZIONI, MANCATI GUADAGNI, PERDITE DI PROFITTI, PERDITE DERIVANTI DA INTERRUZIONE DI ATTIVITA’ O PERDITE DI DATI, INDIPENDENTEMENTE DALLA FORMA DI AZIONE O TEORIA LEGALE SOTTO CUI LA RESPONSABILITA’ VIENE ASSERITA, ANCHE SE NON INFORMATI DELLA POSSIBILITA’ O RISCHIO DI TALI DANNI.
ITALIANO – SOFTWARE: IL SOFTWARE del sistema Theremino E’ UN SOFTWARE LIBERO: E’ POSSIBILE RIDISTRIBUIRLO E/O MODIFICARLO SECONDO I TERMINI DELLA LICENZA “GNU General Public License” COME PUBBLICATA DALLA “Free Software Foundation”, NELLA VERSIONE 3, O QUALSIASI VERSIONE SUCCESSIVA. È POSSIBILE OTTENERE UNA COPIA DELLA LICENZA “GNU General Public License” DA: http://www.gnu.org/licenses
ENGLISH – HARDWARE: THE PRODUCT Theremino System IS PROVIDED TO YOU “AS IT IS”, AND WE MAKE NO EXPRESS OR IMPLIED WARRANTIES WHATSOEVER WITH RESPECT TO ITS FUNCTIONALITY, OPERABILITY, OR USE, INCLUDING, WITHOUT LIMITATION, ANY IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY, FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE, OR INFRINGEMENT. WE EXPRESSLY DISCLAIM ANY LIABILITY WHATSOEVER FOR ANY DIRECT, INDIRECT, CONSEQUENTIAL, INCIDENTAL OR SPECIAL DAMAGES, INCLUDING, WITHOUT LIMITATION, LOST REVENUES, LOST PROFITS, LOSSES RESULTING FROM BUSINESS INTERRUPTION OR LOSS OF DATA, REGARDLESS OF THE FORM OF ACTION OR LEGAL THEORY UNDER WHICH THE LIABILITY MAY BE ASSERTED, EVEN IF NOT ADVISED OF THE POSSIBILITY OR LIKELIHOOD OF SUCH DAMAGES.
ENGLISH – SOFTWARE: THE Theremino System SOFTWARE IS FREE SOFTWARE: YOU CAN REDISTRIBUTE IT AND/OR MODIFY IT UNDER THE TERMS OF THE “GNU General Public License” AS PUBLISHED BY THE “Free Software Foundation”, EITHER VERSION 3 OF THE LICENSE, OR ANY LATER VERSION. YOU CAN GET A COPY OF THE “GNU General Public License” FROM: http://www.gnu.org/licenses

Comments are closed.