Multimedia


Le applicazioni multimediali del sistema Theremino 

Costruire un vero Theremin con meno di 50 Euro

…si prende una antenna da una vecchia radiolina si collega qualche filo e il Theremin è fatto. E non si deve nemmeno essere programmatori o progettisti elettronici. Basta usare i moduli hardware e software, per ottenere gli strumenti musicali più strani e mai visti prima.

Prima di tutto, provate come suona il software. è Open Source, non costa niente e funziona anche senza hardware. Scaricatelo e provate subito i suoni: www.theremino.com/downloads/multimedia

Guardate questi video:
ThereminoTheremin PolyTest
ThereminoTheremin SlotsToMidi 

Non stiamo parlando dei soliti giocattoli ronzanti che si vedono in rete, come i seguenti:
www.youtube.com/watch?v=BF_U65Ha0DU
www.youtube.com/watch?v=57S3dylfw3I#
www.youtube.com/watch?v=_4cIv6qLaM8
www.youtube.com/watch?v=sWjoVNzlU5E
www.youtube.com/watch?v=0F0UEp1DyNs
www.youtube.com/watch?v=I2dlDVVE03M
www.youtube.com/watch?v=l1TBL3N-FZo#
www.youtube.com/watch?v=8wnQbG10RcM
www.youtube.com/watch?v=Yf-7tViVxQE
Questi link non sono scelti tra i peggiori, i theremin che si trovano in rete sono anche peggio. Per fare un theremin programmabile e polifonico che suoni davvero bene, non basta un Arduino, ci vuole tutta la potenza hardware e software di un vero PC. Se qualcuno riesce, con un Arduino, a fare un Theremin con le prestazioni del nostro, gli regaleremo un CapSensorHQ e un Master.
Attenzione: Arduino è ottimo per applicazioni stand-alone e noi consigliamo spesso di usare Arduino al posto del nostro sistema. Ma è anche necessario chiarire la confusione che molti stanno facendo tra i due sistemi. Apparentemente Theremino e Arduino sono simili ma la filosofia di fondo è profondamente diversa. Cercando di semplificare al massimo: Arduino fa tutto in firmware e va bene per le applicazioni stand-alone, Theremino invece basa le sue applicazioni su software ad alto livello che deve essere eseguito su un PC.

– – – – – – –

Consigli per evitare le interferenze tra le antenne

La lunghezza delle antenne e altri fattori casuali possono contribuire insieme a far lavorare la antenna del volume sulla stessa frequenza di quella della nota. Questa coincidenza accade raramente ma può essere molto fastidiosa. Se le due antenne lavorano sulla stessa frequenza possono interferire tra loro e provocare interferenze sulla nota quando si muove la mano sinistra.

Prima di tutto è bene verificare le frequenze nel programma HAL. Fare un doppio click con il tasto sinistro sulla linea del primo CapSensor (prima freccia a sinistra). Poi fare un click singolo con il tasto destro sulla linea del secondo CapSensor (prima freccia a sinistra). Infine controllare che le due frequenze, indicate dalle frecce arancioni a destra, siano diverse (diciamo di almeno 100 kHz)

Per risolvere il problema delle interferenze, aggiungere un condensatore da 10 pF in serie al filo della antenna del volume.

Questo condensatore fa in modo che la frequenza della antenna del volume sia più alta (sempre meglio avere l’antenna del volume con frequenza più alta rispetto a quella della nota) e ha anche l’effetto benefico di evitare che l’oscillatore del volume provochi dei disturbi quando si tocca il metallo della sua antenna.

– – – – – – –

Consigli per evitare interferenze da sorgenti esterne

Gli oscillatori dei CapSensor lavorano da 2.3 a 2.6 MegaHertz, si tratta di una zona molto libera da interferenze radio, sopra alle onde medie e prima delle onde corte. I telefonini, i cordless e il WiFi non provocano disturbi. I CapSensor sono anche immuni alle radio potenti  nonché alle frequenze dei CB e dei radioamatori.

La potenza di emissione dei CapSensor è molto minore di quella dei Theremin Moog (e si ha quindi un minore inquinamento elettrico verso l’ambiente circostante) ma il rovescio della medaglia è che gli oscillatori dei CapSensor sono molto più sensibili ai disturbi di quelli di un Theremin Moog. Esiste quindi la possibilità che una forte emittente radio, che casualmente si trovi esattamente sulla stessa frequenza di lavoro di una delle due antenne, provochi disturbi. Anche un Theremin Moog ne verrebbe disturbato ma probabilmente molto meno.

In alcuni, rarissimi, casi si sono osservati piccoli e ripetuti disturbi che a volte sono durati anche per ore e che improvvisamente sono spariti. Non siamo mai riusciti a verificarlo ma pensiamo che siano state alcune trasmittenti, non inserite nelle tabelle di trasmissione, proprio su alcune delle frequenze che usiamo noi.

Chi dovesse avere di questi problemi, potrebbe aggiungere un piccolo condensatore in parallelo alla antenna della intonazione. (tra segnale e massa) Solo la antenna della intonazione è importante, perché i disturbi sono comunque minimi e, anche se presenti sul volume, non sono udibili.

Aggiungere condensatori da 2.2, 3.9 o 4.7 pF provoca leggeri abbassamenti della frequenza e in questo modo si dovrebbe trovare una zona libera da interferenze. Attenzione che devono essere pF, se si sbaglia e si usano condensatori da nanoFarad o microFarad, l’antenna non funziona più o perde quasi tutta la sua sensibilità.

Non fatevi preoccupare troppo da queste osservazioni, in realtà non capita mai, comunque non sarebbe male procurarsi condensatori da qualche pF e prepararli su un connettore femmina per i casi di emergenza, come ad esempio un concerto accanto a una trasmittente dell’esercito che emette proprio sulla frequenza della antenna delle note.

Saldare il filino che va alla antenna da sotto allo stampato in modo da lasciare libero il connettormaschio e usare solo connettori femmina torniti come indicato in questa pagina:
www.theremino.com/technical/connection-cables

– – – – – – –

Consigli per evitare saltelli e rumori casuali

Si possono ricevere disturbi da qualunque movimento anche minimo, parti metalliche che si muovono, torsioni del legno, antenna non ben fissata, connettori femmina non torniti che toccano male e anche solo muovere le gambe sotto al tavolo, spostare il mouse, il tavolo che balla o il pubblico troppo vicino.

La applicazione HAL fornisce una specie di oscilloscopio per testare la stabilità degli oscillatori, abituatevi a usarlo e controllate bene tutto facendo delle prove con il solo HAL.

Provate a muovere e torcere tutte le parti meccaniche prima di fidarvi che non creino problemi. Provare anche a tener tutto fermo e verificare che la riga sia esente da disturbi, come nella parte destra di questa immagine. Si può tollerare al massimo un pixel di rumore come nello scalino che si vede a sinistra prima della parte orizzontale.

Prima di fare esecuzioni importanti preparate una postazione di lavoro adeguata e controllate bene la stabilità di tutti i componenti.

– – – – – – –

Il Theremin Moog

     

Per vedere Theremins suonati da veri professionisti guardate questi video:
www.youtube.com/watch?v=VHOGW5MDsz8
www.youtube.com/watch?v=3EPtUPcs8s#
Chi ha intenzione di imparare a suonare un Theremin deve assolutamente vedere questo video, dall’inizio alla fine: www.youtube.com/watch?v=X-ywH1Vj8_U#

– – – – – – –

  www.thereminworld.com/schematics

In questo sito si trovano schemi e prezzi di tutti i Theremin commerciali e in scatola di montaggio, ma anche istruzioni pratiche e consigli per imparare a suonarli. Il vero centro del mondo per i thereministi.

E qui c’è una sezione interessante del forum sui sensori adatti al ThereminSynth: www.thereminworld.com/Forums/T/29245/greetings-gots-an-idea-maybe

– – – – – – – –

Il Theremino Theremin

I sintetizzatori del sistema Theremino sono veri strumenti musicali. I suoni composti in software permettono suoni più ricchi e infinite variazioni di timbro.  

   

Il Theremino Theremin non è un giocattolo che sibila e ronza, ma un vero strumento musicale. Uno strumento a livello dei Theremin della Moog, ma migliore perché mantiene automaticamente le note accordate e le seleziona in base agli accordi. Il Theremino Theremin può essere facilmente modificato, ampliato e integrato con altri componenti del sistema Theremino, come i tasti capacitivi, per comporre nuovi strumenti musicali, mai visti prima. Un musicista fantasioso e capace potrebbe inventare strumenti musicali da concerto, simili alle Arpa Laser, ma basati su altri principi. Il sistema Theremino con le sue infinite possibilità di Input-Output è la via più semplice per inventare strumenti musicali nuovi e scenografici, da usare sul palco.

        

– – – – – – –

I video del Theremino Theremin !

Questi video illustrano solo le prestazioni tecniche dello strumento. Il musicista (io) suona male quasi tutti gli strumenti: chitarra, tastiere, basso e percussioni. Da piccolo ha anche provato a suonare il violino e per poco lo cacciavano dal gruppo, per la cronaca ci chiamavamo “The Night Rovers” e il nome era scritto sulla cassa come “The Beatles” e  “The Rolling Stones”
Theremino Synth – Flangy Arp
ThereminoSynth LegatoAndPizzicato
– 01 – SoundTest
ThereminoSynth LegatoAndPizzicato
– 02 – Intro
ThereminoSynth LegatoAndPizzicato
– 03 – Heart
ThereminoSynth LegatoAndPizzicato
– 04 – End


Simulazioni LTSpice degli oscillatori per i Theremin

 

Download dei file di simulazione per LTSpice:
Etherwave_and_CapSensor_LTSpice_Simulations


Commenti e idee per le applicazioni multimediali

  1. Multimedia is changing the whole world now. Due to the increasing demand for multimedia, the 7D came to life. Now one can have fun with it.

Leave a Reply

Your email address will not be published.